Shadowhunters Wiki
Advertisement

Soltanto ombre è il quarto racconto di Le cronache dell'Accademia Shadowhunters, scritto da Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan. È stato pubblicato il 19 maggio 2015.

Descrizione[]

Simon non è il primo studente a sentirsi fuori posto all'Accademia Shadowhunter, metà stregone e totale topo di biblioteca James Herondale certamente non si adattava bene con gli altri studenti. Simon viene a conoscenza del periodo trascorso da James all'Accademia e scopre cosa significa trovare un posto a cui appartenere. È difficile essere uno Shadowhunter quando si hanno poteri demoniaci.

Simon impara la storia di James Herondale e Matthew Fairchild e il modo insolito in cui sono diventati amici e parabatai in questo preludio di The Last Hours.

Trama[]

Accademia Shadowhunter, 2008:[]

Catarina Loss sta insegnando un corso di storia. Marisol Garza risponde correttamente a una domanda, e Jon Cartwright prende a calci la sua sedia, infastidito dal fatto che la "feccia" ha fatto ancora una volta qualcosa di giusto. Simon lo richiama per questo, portando a una discussione tra le élite e la feccia su quale gruppo potrebbe sopportare di imparare di più dall'altro. Jon sfida Marisol a duello, a cui Beatriz Mendoza si oppone, ma poi Marisol suggerisce che la feccia e le élite competono l'una contro l'altra in una partita di baseball. Se la feccia perde, gli Shadowhunter parleranno prima in classe per una settimana, e se la feccia vince, gli Shadowhunter non parleranno per una settimana.

Dopo la lezione, tutti si preparano per la partita, ma prima che Simon possa andarsene, Catarina lo prende da parte per parlare con lui. Dice che Simon è in una posizione unica perché lei sa di un solo altro studente che è passato dalle élite alla feccia: James Herondale. Simon presume che James fosse molto simile a Jace, essendo entrambi Herondale, ma Catarina dice che James si può considerare l'opposto e che invece Matthew Fairchild era molto più simile a Jace, amato da tutti, incluso da Catarina, tranne che da James. Comincia a raccontarle di James, che è nato in una situazione che lo ha destinato a una vita difficile: era figlio di uno Shadowhunter e di uno stregone.

Accademia Shadowhunter, 1899:[]

James sta andando all'Accademia con suo padre, Will Herondale, per il suo primo giorno. È nervoso perché è timido e non è molto bravo ad interagire con gli altri. Will e la madre di James, Tessa Gray, erano scettici all'idea di mandarlo all'Accademia, ma sentivano di averlo isolato a Londra e volevano dargli la possibilità di socializzare con altri ragazzi della sua età. Ma James sentiva il fatto che aveva pochi amici non era colpa dei suoi genitori. James ricorda che la sua unica amica al di fuori della sua famiglia è Grace. Will esprime la speranza che James diventi amico di Alastair Carstairs, ricordando il suo parabatai, Jem Carstairs che James conosceva come Fratello Zachariah. James pensa al suo desiderio di avere un parabatai e si spaventa pensando che se non farà amicizia all'Accademia, non avrebbe mai trovato un parabatai.

Una volta all'Accademia, Will chiede a Dean Ashdown di fare un giro dell'Accademia. Rimasto solo nel cortile, James vede i suoi cugini, Christopher e Thomas Lightwood, e James è pieno di speranza di diventare amico dei due ragazzi che sembravano anche di natura tranquilla. Va a parlare con loro, ma Matthew Fairchild lo supera. James conosce Matthew: è il figlio di Charlotte e Henry Fairchild, due persone molto importanti e vicine ai suoi genitori. James nota che Matthew è il suo esatto opposto, capace di conversare facilmente con gli altri.

James si rende conto che i tre erano già amici e potrebbe non avere una possibilità, ma si presenta comunque. Ragnor Fell, uno stregone e il loro insegnante, viene a cercare Christopher. Ragnor è irritato per la vaghezza di Christopher, quindi Matthew risponde per lui. Ragnor ricorda a Matthew la sua promessa di essere responsabile per Christopher, che è stato recentemente coinvolto in un incidente esplosivo. Matthew è d'accordo e Ragnor se ne va.

Matthew e James hanno una conversazione su Oscar Wilde quando Alastair, il ragazzo con cui suo padre vuole che faccia amicizia, anche il fratello di Cordelia, il migliore amico di sua sorella Lucie, viene da loro e dice che dovrebbero preoccuparsi per le loro responsabilità di Shadowhunter, non mondani, sorprendendo James di quanto Alastair sia meno amichevole di Cordelia. Matthew risponde che preferirebbe essere in un posto dove la cultura è apprezzata, ma è bloccato all'Accademia con persone di mentalità ristretta come Alastair. Alastair dice che stava solo cercando di aiutarli, ma poi commenta che almeno Matthew può parlare mentre James rimane in silenzio. Alastair e i suoi amici poi continuano a deridere gli occhi gialli di James, e Alastair chiama James "Herondale Faccia di capra". James si allontana infuriato da Matthew, credendo di essere stato lui a metterlo nei guai.

James va all'istituto e legge un libro, con l'intenzione di leggere solo per un po', ma finisce per farlo per ore. James vaga e trova la sala da pranzo, dove la maggior parte degli studenti si sono mescolati. Ritrova ancora una volta Matthew, Christopher e Thomas. Matthew stava dicendo loro che dovrebbero sedersi intorno ad un piccolo tavolo perché non voleva essere amico degli altri studenti che sono venuti all'Accademia volentieri, a cui James risponde dicendo che Alastair aveva ragione: la gente viene all'Accademia per allenarsi a poter salvare vite e che è un obiettivo degno, ma Matthew ritiene l'idea noiosa. Matthew invita James a sedersi con loro, ma James rifiuta, dopo di che Matthew decide di sedersi a un grande tavolo.

Nel frattempo, James si siede con un mondano solitario di nome Mike Smith, che è sorpreso di avere uno Shadowhunter seduto con lui. Sono raggiunti da un altro mondano, Esme Philpott. Durante la loro conversazione, James non risponde a domande dirette su sua madre, non volendo rivelare la sua parentela. Alastair prende in giro James per essere uscito con la feccia, e James si rende conto che il suo nuovo soprannome dispregiativo "Faccia di capra" si è diffuso solo tra gli studenti più anziani. James rimane con Mike e Esme, ma nota tristemente che Mike voleva essere al tavolo di Matthew, che era diventato affollato e pieno di studenti, anche Alastair, che sembrava interessato a quello che aveva da dire, si avvicina al tavolo.

Dopo cena, James chiede a Dean Ashdown di mostrargli la sua stanza. Dean Ashdown lo porta nella sua stanza e gli trasmette un messaggio di buona fortuna da Will in gallese. Quando James arriva nella sua stanza, è angosciato di scoprire che Matthew è il suo coinquilino. James finisce per leggere ogni sera ed è in ritardo per le lezioni del mattino. Nel frattempo, Matthew rifiutò di partecipare a qualsiasi dei loro corsi di formazione, usando i suoi "principi estetici" come sua scusa primaria. Si lamenta di essere stato costretto a frequentare l'Accademia e aspetta l'espulsione che non è mai arrivata, nonostante l'esasperazione dei suoi insegnanti.

Thomas chiede a James di uscire con lui e Christopher, e anche se James è interessato, rifiuta se significa stare vicino a Matthew. Thomas cerca di convincerlo a conoscere Matthew e gli dice che passare del tempo con i mondani lo rende un bersaglio più facile per gli altri studenti, a cui non piacciono le persone diverse. James rifiuta con rabbia, dicendo che i mondani non sono male e che Thomas dovrebbe saperlo, considerando che sua madre una volta era una mondana. Thomas disse di non averci mai pensato, e James, rendendosi conto di come la gente di Idris raramente sembrava pensare.

Durante una particolare sessione di addestramento, sotto la supervisione di Ragnor Fell, mentre gli altri insegnanti avevano rinunciato alla testardaggine di Matthew, Matthew fu costretto a mettersi la tenuta d'addestramento dallo stregone che minacciò di spogliarlo davanti a tutti. James si offre volontario per "insegnare" a Matthew ed è sorpreso di scoprire che Matthew è un abile combattente. In collera, James in collera Matthew con il suo seguito, e Matthew osserva che la maggior parte delle persone, tranne James, lo adora. James si alza in piedi, e sta per essere colpito dall'ariete di Christopher. James sarebbe dovuto morire, ma si è trasformato in un'ombra prima che l'ariete potesse colpirlo. Sebbene pensasse che si trattasse di magia da stregone, inizialmente pensò che fosse stato Ragnor a salvarlo, in seguito capì che era stato lui.

James si sveglia in infermeria con suo zio Jem al suo fianco. Jem gli dice che ha la capacità di trasformarsi in un'ombra a causa della discendenza di sua madre. Viene bandito nella sezione della feccia della classe. Jem gli consiglia di lasciare l'Accademia, preoccupato per il suo benessere tra le persone a cui non importa nulla di lui. Tuttavia, James pensa al senso di colpa che sua madre proverebbe e si rifiuta di lasciare, anche se vorrebbe. Zio Jem lo rassicura dicendogli che non è un codardo e ha lo stesso coraggio di Tessa. Jem gli dice che la sua vita è illuminata dai pensieri di Will, Tessa, James e Lucie.

James divenne molto più emarginato di quanto non fosse stato prima. Anche i suoi vecchi amici Mike ed Esme si sono spaventati di lui, e le élite hanno iniziato a chiamarlo "Occhi di Demone".

Una mattina, James si siede fuori sul terreno dell'Accademia sotto la pioggia. Egli desidera di poter scomparire e vedere la sua mano scomparire-aveva appena voluto trasformarsi in un'ombra. Improvvisamente, un Matthew dall'aspetto infelice si avvicina e James mette in discussione la sua tristezza . Matthew si arrabbia e risponde che James è così critico, ma gli dice che vorrebbe scambiare posto con lui, in modo da poter essere espulso e mandato a casa in modo da poter stare con suo padre, cosa che sa è improbabile perché è il figlio del console. Esprime rimorso per il fatto che Shadowhunters come lui e suo padre e Christopher non possono perseguire carriere adatte al loro genio e ai loro desideri perché sono nati Nephilim.

James cerca di convincere Matthew che essere uno Shadowhunter è ancora onorevole e che anche se loro stessi potrebbero non essere in grado di "aggiungere direttamente bellezza al mondo", potrebbero farlo salvando i mondani. Quando Matthew chiede perché è rimasto all'Accademia nonostante il trattamento che riceve, James gli dice le sue ragioni, e Matthew decide che non dovrebbe invidiarlo. Quando chiede a James perché non gli piace, James ammette di essere geloso; Matthew ride scherzosamente di James, rendendosi conto che James era geloso del suo fascino, e infine con una comprensione dell'altro, a James inizia a piacere il comportamento di Matthew.

Iniziano a sedersi insieme nella sala da pranzo dell'Accademia, cosa di cui Christopher e Thomas sono felici. Matthew rivela a James che ha accettato solo le persone che si sono radunate intorno a lui per far ingelosire James, e Thomas gioisce perché, come James, grandi folle e interagire con gli altri lo rendono nervoso. James è sorpreso di sentire che la gente pensa che lui sia distaccato, e quando Christopher chiede perchè James è visto male lui gli dice che può trasformarsi in un'ombra. Christopher trova il pensiero interessante e chiede che James permetta a lui e Henry di eseguire esperimenti su di lui, e chiede se può fare uno al tavolo, ma Matthew gli dice di no.

James si compiace di quanto sia stato facile passare dall'essere senza amici all'avere tre amici intimi. James ammette che gli piace di più Matthew, e scrive lettere su di lui tutto il tempo. James si preoccupa, però, che Matthew lo cerchi solo perché vuole prendersi cura di lui, come Henry, Christopher e Thomas, ma James è d'accordo con questo, se questo è il caso.

Un altro giorno, Christopher chiede a James perché gli altri lo chiamano Occhi Demoni, e più tardi gli chiede se assomiglia al suo nonno demone. Thomas è angosciato da questa domanda, e implora Christopher di non fare a Ragnor Fell la stessa domanda. Christopher, incapace come sempre, chiede chi sia il professor Fell ed è sorpreso di sapere che avevano un insegnante verde. Tornando all'argomento, Matthew dice che James assomiglia a suo padre e gli assomiglierà ancora di più quando sarà cresciuto.

L'amicizia di Matthew incoraggiò anche gli altri ad essere amichevoli con lui, inclusa Esme, che si scusa per il suo comportamento e per l'idiozia di Mike. Chiarisce poi che non le piace James, ma in realtà le piace Matthew, e chiede a James di mettere una buona parola per lei. Anche se la vita di James è molto più facile con gli amici, la gente lo chiama ancora "Occhi di demone" e sono ancora tutti terrorizzati da lui. James teme che accadrà presto un disastro.

Alla loro successiva esercitazione, Matthew insiste per essere accoppiato con James. James dice che gli insegnanti sono entusiasti che Matthew ora partecipi. Il compito dell'esercizio è di trovare le scatole Pyxis contenenti piccoli e innocui demoni, nascosti intorno al terreno da studenti più anziani. James e Matthew trovano il cadavere di uno studente più grande, Clive Cartwright, con in mano una scatola di Pyxis vuota. James deduce immediatamente che Clive stava cercando di ingannarlo, volendo spaventare James con un demone più grande. Il piano evidentemente si è ritorto contro e Clive è stato ucciso. Improvvisamente, un Demone Vetis appare, e James si trasforma in un'ombra per combatterlo. Insieme, lui e Matthew combattono e sconfiggono il demone.

James, ancora un'ombra, vola attraverso i boschi alla ricerca dei complici di Clive e trova Alastair e un suo amico che si nasconde dietro un albero. James mette la sua lama nascosta alla gola di Alastair. L'amico di Alastair dice che non hanno mai voluto che accadesse qualcosa di brutto, e Clive voleva solo che James se ne andasse, mentre Alastair tace. Alastair e il suo amico scappano, e James ritorna alla sua forma umana. Matthew è impressionato dal talento di James, ma è ancora scosso così dichiara che lo chiamerà Jamie per un po' per sentirsi meglio.

A causa della morte di Clive, James è considerato pericoloso e viene espulso, nonostante la sua innocenza. È isolato in infermeria, le porte sono sbarrate. Ragnor gli fa visita, dicendogli che aveva aspettato che James venisse da lui per chiedere aiuto ed è deluso nel sentire che James voleva essere solo uno Shadowhunter. Will arriva e scorta James fuori dall'Accademia. Nessuno osava insultarlo davanti a Will, e James sapeva che non l'avrebbero mai fatto, ma lo avrebbero fatto dietro di lui. James è inorridito dal fatto che, nonostante i suoi sforzi, sua madre l'abbia scoperto.

Fuori, Matthew li saluta e, dopo aver confermato che James era stato espulso, implora Will di portarlo a Londra con lui. Alastair li interrompe brevemente per scusarsi con James e gli augura buona fortuna, dopo di che Matthew gli dice che in cambio come uno scherzo, ha preso i suoi effetti personali e li ha mettessi nell'ala sud. Quando Alastair se ne va, Matthew spiega che sta per essere espulso perché ha infranto la sua promessa di tenere d'occhio Christopher, dandogli materiale che potrebbe fare un esplosivo che ha messo nell'ala sud dell'Accademia. Matthew ha lasciato un biglietto che spiega il suo ruolo nell'esplosione, ma a quanto pare non vuole dover spiegare le cose a Charlotte. Will stesso pensa a Charlotte e considera di rifiutare, ma è facilmente convinto quando Matthew gli dice che lui e James saranno parabatai.

Mentre si allontanano dall'Accademia, Will osserva che potrebbero essere colpiti da detriti volanti in modo che dovrebbero visitare i Fratelli Silenti. Matthew è sconcertato da questo, ma James gli impedisce di fare domande, sapendo che Matthew imparerà presto perché Will è ossessionato dai Fratelli Silenti. Matthew dice a James che possono allenarsi per una parte dell'anno all'Istituto di Londra, e per un'altra parte alla casa del Console a Idris, in modo che la gente si abitui a James senza che gli sia permesso di insultarlo nella casa del Console. James è d'accordo che questa disposizione è ideale. Poi, l'ala sud dell'Accademia esplode.

Matthew riflette, improvvisamente tranquillo, e dice a James che non hanno bisogno di essere parabatai se James non vuole, ma James, rendendosi conto che in Matthew era un amico che tiene a lui, accetta di essere il parabatai di Matthew. James si aggrappa a Will e Matthew per il resto del viaggio di ritorno.

Accademia Shadowhunter, 2008:[]

Tornati al presente, Simon ha sentito la storia ed è contento che tutto sia andato bene per James. Tuttavia, Catarina dice che non è una vittoria, poiché James è stato cacciato dall'Accademia per essere diverso, e coloro che lo amavano non potevano fare altro che andarsene. Simon non capisce perché Catarina gli abbia raccontato questa storia, e Catarina gli dice che dal messaggio si potrebbero trarre molte lezioni: forse per fidarsi dei suoi amici, o per imparare dagli errori del passato e sforzarsi di fare meglio. Simon la ringrazia per la sua storia e se ne va, sapendo che ha perso la partita di baseball, ma è felice di scoprire che la feccia ha vinto la partita.

Simon poi ricorda quello che James aveva detto su persone che raccontano storie e persone che ascoltano. Si rese conto che Catarina aveva sentito per la prima volta la storia da Ragnor. Pensò alle storie e alla sua influenza sulle persone intorno a lui, sulle persone coinvolte nelle storie e su come mantenessero vive le eredità. Simon decide di scrivere delle lettere a Clary e Isabelle e finalmente impara di più sul suo passato.

Più tardi, quando George arriva, Simon gli racconta la storia di Catarina e gli chiede dell'idea di avere un parabatai. George dice che l'idea gli piace e lo chiederebbe a Simon, ma sa che Simon ha già in mente qualcun altro. Mentre George racconta a Simon dei tentativi di Jon di giocare a baseball, Simon si rende conto che Clary è la persona a cui chiederebbe di essere parabatai. Sa che la sua vita senza Clary non ha senso e che voleva diventare uno Shadowhunter più che mai perché Clary era una Shadowhunter, e avrebbe riavuto i suoi ricordi dopo l'ascensione. La storia finisce con Simon che pensa che chiederà a Clary di essere il suo parabatai.

Personaggi[]

Storia tempo presente:

Solo nel flashback:

  • Fratello Zachariah
  • Gabriel Lightwood
  • Dean Ashdown
  • Mike Smith
  • Esme Philpott
  • Clive Cartwright

Solo menzionati:

Galleria[]

Vignetta[]

Copertine[]

Trivia[]

  • Il titolo deriva da Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde, di cui Matthew Fairchild è un fan. È anche un'allusione a James Herondale, la cui abilità di trasformarsi in un'ombra è scoperta nella storia raccontata in questa puntata.
  • Questa breve storia è raccontata dal punto di vista di due personaggi, vale a dire: Simon e James.
  • La storia è ambientata nel 2008, mentre quella del passato è ambientata nel 1899.
  • La piaga su cui Catarina tiene la conferenza è il veleno Mandikhor che colpì Londra nel 1903.
Advertisement