Shadowhunters Wiki
Advertisement
Shadowhunters Wiki

"Non aver paura. Io sono un angelo del Signore venuto su di te, Jonathan. Mi hai chiamato e io sono venuto."
— Raziel da Jonathan Shadowhunter, Il codice Shadowhunter

Raziel è il patrono angelo degli Shadowhunters.

Si crede che Raziel detenga il grado di arcangelo all'interno della gerarchia celeste. Nelle tradizioni mistiche ebraiche, è spesso chiamato il Custode dei Segreti e l'Angelo dei Misteri. All'interno della società degli Shadowhunters, Raziel ha un ruolo speciale, quasi divino, come patrono e creatore.[1]

Storia[]

Creazione dei Nefilim[]

Ciò che si sa dell'interazione di Raziel con Jonathan Shadowhunter e il primo Nephilim al mondo si basava su traduzioni di resoconti presumibilmente scritti da David il Silente.[1]

Poco dopo il 1000 d.C., l'Angelo Raziel fu chiamato da un mortale di nome Jonathan, anche se alcuni credono che Raziel sia stato convocato da un stregone.[2] Nel disperato tentativo di salvare l'umanità (inclusi se stesso e i suoi compagni: sua sorella Abigail e il suo amico David) dal flagello di demoni viaggiando oltre i reparti del mondo in un evento denominato l'Incursione, Jonathan pregò che Raziel salvasse l'umanità, lo pregò di mescolare il suo sangue con il sangue di mortals in una Coppa e creare una razza di guerrieri che avrebbero liberato il mondo dal genere demoniaco. Raziel si alzò da Lago Lyn e, vedendo che il desiderio e la visione di Jonathan per il suo mondo erano puri e veri, Raziel esaudisce la sua preghiera ma gli dice che non si sarebbe più coinvolto con loro.[3] Ha dato a Jonathan gli strumenti Mortali e ha mescolato il suo sangue con il sangue di Jonathan nella Coppa Mortale da utilizzare per la creazione di una nuova razza di demoni-combattenti.[1]

Raziel fece bere Jonathan dalla Coppa e, così facendo, Jonathan divenne il primo dei Nephilim. Attraverso questo rituale, tutti i Nephilim hanno un po' del sangue di Raziel che scorre nelle loro vene. Raziel diede a Jonathan il nome appropriato "Shadowhunter" come simbolo della sua trasformazione e gli permise di usare la Coppa Mortale per creare altri Nephilim, i quali, con l'aiuto degli Strumenti Mortali, si sarebbero dedicati allo sradicamento dei demoni sulla Terra. Raziel gli diede anche il libro dell'Alleanza, in cui scrisse Rune per la loro specie.

Convocato da Valentine[]

Verso la fine del 2007, Valentine Morgenstern ha pianificato e organizzato un rituale di convocazione per evocare e costringere Raziel a esaudire il suo desiderio: una nuova razza di Shadowhunters, per sostituire quei Valentine ritenuti corrotti, che si sarebbero dedicati alla distruzione di entrambi i demoni e nascosti. Tuttavia, all'insaputa di Valentine, Clary Fairchild aveva segretamente modificato una delle rune nel cerchio di protezione per cambiare il nome di Valentine con il suo. Di conseguenza, Valentine non aveva più il potere di costringere Raziel a soddisfare il suo desiderio e non ricevette alcuna protezione dall'ira di Raziel per essere stato evocato sulla Terra.

Nel corso della loro conversazione, Raziel ha chiarito che non era d'accordo con gli ideali di Valentine, perché poteva vedere che Valentine si preoccupava solo della propria gloria e non aveva alcun interesse genuino a proteggere il mondo. Così sconvolto da ciò che Valentine aveva fatto in nome della sua causa, compresi gli esperimenti sui propri figli, l'uccisione del figlio adottivo e la tortura per anni dell'angelico fratello di Raziel Ithuriel, Raziel colpì furiosamente Valentine con una freccia infuocata nel petto, uccidendolo all'istante. A causa delle condizioni dell'evocazione, Raziel fu obbligato a realizzare un desiderio per Clary, quindi chiese a Raziel di resuscitare Jace Herondale, che era appena stato ucciso da Valentine come sacrificio di sangue per completare l'evocazione. Raziel ha accolto la richiesta.[3]

Convocato da Simon[]

Solo pochi mesi dopo essere stato evocato da Valentine, Raziel fu nuovamente convocato sulla Terra, questa volta da Simon Lewis, con l'aiuto di Magnus Bane, come parte della loro ricerca per trovare un modo per recidere il demoniaco gemellaggio tra Jace e Sebastian Morgenstern. Magnus era inizialmente scettico sull'evocazione di Raziel, data l'impazienza degli angeli e la possibilità che Raziel avrebbe ucciso l'evocatore se non fosse stato convocato con tutti gli Strumenti Mortali come protezione contro di loro. Tuttavia, poiché il Marchio di Caino di Simone gli ha concesso l'invulnerabilità, Simone ha scelto di essere colui che convoca l'angelo.

Raziel era furioso per essere stato chiamato, come previsto, anche da Simone, che, essendo ebreo, portava il sangue e la fede dei suoi discendenti, i Maccabei, e aveva intenzione di uccidere Simone nel momento in cui fosse arrivato. Quando si rese conto che Simone aveva su di sé il Marchio di Caino, si indignò ancora di più perché il Marchio doveva essere posto sull'uomo da Dio; credeva che fosse blasfemo che qualcun altro l'avesse fatto. Tuttavia, alla fine hanno concordato un compromesso a causa delle circostanze estreme: Raziel avrebbe strappato il Marchio dal corpo di Simon e non avrebbe ucciso Simon dopo averlo fatto, in cambio dell'arma ricercata. Raziel lo fece e prestò a Simone la spada di San Michael, "Gloriosa".[4]

Descrizione fisica[]

Raziel ha una figura simile a un uomo, ma così grande che può cullare tre uomini adulti nei suoi palmi. Ha lunghi capelli d'argento e d'oro. Anche i suoi occhi sono d'oro senza bianchi o pupille. La sua pelle bianca è ricoperta di segni angelici d'oro—sia quelli familiari che quelli non familiari (quelli che non si trovano nel Libro Grigio)—che si muovono sulla sua pelle. Come un angelo, ha grandi ali d'oro, ogni piuma delle quali contiene un singolo occhio d'oro fisso. Il suo viso è stato descritto come bello e disumano.

Abilità[]

  • Tiro con l'arco: Raziel usa un arco con frecce infuocate.
  • Volo: Raziel è indipendente dalla gravità.
  • Forza soprannaturale: Raziel possiede una forza disumana, dimostrata quando apparentemente ha lanciato un gruppo di demoni nello spazio.[1]
  • Telepatia: Raziel possiede la capacità di guardare nella mente e nel cuore di colui che lo ha evocato, poiché è stato in grado di dedurre rapidamente i veri desideri di Valentine come Shadowhunter corrotto e vedere cosa aveva fatto.
  • Esaudizione dei desideri: Qualsiasi Shadowhunter che evoca Raziel può inserire il proprio nome in una runa. In tal modo, possono costringere Raziel a esaudire un desiderio. I limiti di questo sono sconosciuti, poiché è stato dimostrato che è persino in grado di riportare in vita i morti.

Comparse[]

Galleria[]

Etimologia[]

Raziel (in ebraico: רזיאל) è un nome aramaico che significa "Dio è il mio segreto", o "Segreto di Dio".

Raziel basa l'arcangelo Raziel negli insegnamenti del misticismo ebraico.[1]

Advertisement