Shadowhunters Wiki
Advertisement
Shadowhunters Wiki

Lucie Herondale è una shadowhunters e una dei personaggi principali della trilogia The Last Hours.

Biografia[]

Lucie Herondale nasce nel 1887. Seconda genita di Will Herondale e Tessa Gray, sorella minore di James Herondale.

Lucie ha una grande passione per la scrittura, tanto che sogna di diventare una scrittrice.

Come suo fratello ha ereditato dei poteri dalla parte demoniaca della madre. A differenza di James, però, non ha segni fisici distintivi e scoprirà i propri poteri solo nel 1903.

Personalità[]

Sua madre, una volta, disse a Magnus Bane che Lucie, a differenza di James, è più impetuosa ed estroversa. Tende a dire qualunque cosa stia pensando e raramente nasconde i suoi sentimenti. Generalmente è una ragazza molto pratica e razionale, ma può anche essere sognante. Lucie è coraggiosa, che si tratti di combattere o di confrontarsi con altre persone (anche più grandi di lei). Lucie è appassionato dai misteri, motivo per cui la storia di Jesse Blackthorn la incuriosisce tanto. Ha una grande passione per la scrittura. Raramente la si vede insicura, una delle cose che la rendono tale sono i poteri appena scoperti.

Relazioni[]

James Herondale[]

James è il fratello maggiore e i due sono molto legati. Lucie parla con lui di diverse cose, così come fa il fratello e raramente litigano.

Avendo origliato una conversazione tra il fratello e il suo parabatai in cui si diceva interessato a una ragazza che sarebbe giunta a Londra, Lucie pensa che il fratello provi qualcosa per la sua futura parabatai. Cordelia, infatti, arriva a Londra insieme a sua madre e a suo fratello. L'idea che tra la sua migliore amica e il fratello potesse nascere qualcosa la riempie di gioia. Quando scopre che, in realtà, si riferiva a Grace Blackthorn, Lucie ci rimane male.


Cordelia Carstairs[]

Durante una gita con sua madre in Francia, incontra Cordelia Carstairs. In sole due settimane le due ragazze diventano molto amiche e la loro amicizia non finisce con la partenza di Lucie, poiché decidono di di rimanere in contatto costante, scrivendosi delle lettere. Qualche tempo dopo, all'età di dodici anni, Lucie inizia a scrivere il romanzo La bella Cordelia, con lo scopo di far sorridere l'amica. Nel 1987, Lucie le chiede di diventare Parabatai e Cordelia accetta. La loro cerimonia viene però rimandata dal Conclave, il quale preferisce aspettare che le due ragazze crescano. Nel periodo di attesa, Lucie tenta di imparare il persiano, perché ci tiene a sapere la lingua della sua futura parabatai.

Nel 1901 Cordelia si trasferisce a Londra, con grande gioia di Lucie, che le permetterà di aver la sua migliore amica vicino.


Matthew Fairchild[]

"Io non mi diverto a vedere che ti fai del male."
— Lucie a Matthew, La catena d'oro

In quanto parabatai del fratello, Lucie vede spesso Matthew. Insieme a Christopher Lightwood e Thomas Lightwood, Lucie lo considera un caro amico. Lucie è affezionata a Matthew e viceversa, ha un rapporto sincero e schietto. In diversi si tengono alla larga da lui e altri, come i suoi amici, a volte temono di dirgli la verità, ma non Lucie. Alle volte la ragazza smorza i toni scherzosi di Matthew, soprattutto quando lui cerca di evitare argomenti seri.

Lucie sa di piacere a Matthew, ma, a a differenza del fratello, crede e ha notato che il vero interesse del ragazzo sia per qualcun'altro.


Jesse Blackthorn[]

"Non ho mantenuto il silenzio per proteggere Grace o tua madre. Solo per proteggere te. Non mi aspettavo che tu fossi un amico così fedele come sei stato, Jesse."
— Lucie, La catena d'oro

Lucie incontra Jesse Blackthorn quando aveva dieci anni. Una sera uscì di nascosto e girò per la foresta, finendo poi in una trappola delle fate. Arriva in suo soccorso Jesse, le quale non le rivela la sua identità e la ragazza, anche negli anni a venire, lo crederà un changeling (un bambino scambiato dalle fate). Lucie non lo rivede per altri sei anni, tuttavia continua a pensare a quel ragazzo e alla sua storia misteriosa.

Sarà solo nel 1903, a Londra, che la ragazza rivede Jesse, scoprendone la storia. Lucie nota che qualcosa non va, dal momento che Jesse si presenta alla festa dell'Istituto, ma nessuno sembra vederlo. Non appena Jesse la vede e la riconosce, rimane stupito e, rimasti soli, le confessa che è Jesse Blackthorn, ma in versione fantasma. Il ragazzo rimane sorpreso che lei sia in grado di vederlo, poiché solo Grace e Tatiana sono in grado; mentre Lucie rimase sorpresa del fatto che suo fratello e suo padre (entrambi in grado di vedere i fantasmi) non vedono Jesse.

Tra i due nasce un'amicizia, tanto che Jesse le rivela l'intenzione della madre di riportarlo in vita, mentre Lucie mantiene il suo segreto e, in diverse occasioni, chiede il suo aiuto.

Inaspettatamente Jesse aiuta Lucie anche quando vede che James sta morendo a causa del veleno di demone. Il momento prima, infatti, Lucie lo aveva costretto a portarla con sé, spostandosi come fanno i fantasmi, per raggiungere i suoi amici. Jesse è arrabbiato e ferito che lei gli abbia fatto fare qualcosa che non si sentiva, ciononostante, dopo aver visto la disperazione di Lucie, decide di dare a James la fiala contente il suo ultimo respiro (che Jesse conservava per poter tornare in vita). Lucie si sente in colpa per avergli tolto quella che era la sua possibilità e di averlo ferito, gli promette quindi di trovare un modo per portarlo indietro. Nonostante Jesse si dica contrario, Lucie è determinata e cercherà l'aiuto di Grace Blackthorn, la quale aveva scoperto dell'amicizia tra il fratello e la giovane Herondale.

Curiosità[]

  • E' stata chiamata così in onore del personaggio del libro Racconto di due città, il libro preferito di entrambi i sui genitori.
  • Come suo fratello e i suoi cugini sa parlare il gallese.
  • Come suo padre è la parabatai di un Carstairs.
  • Come suo fratello ha ereditato dei poteri dalla parte demoniaca della madre. Lucie li scoprirà solo nel 1903.
  • La sua arma preferita è un'ascia da lancio.
  • Il suo libro preferito è Il castello di Otranto di Horace Walpole.
  • Inizialmente, il suo libro preferito doveva essere Grandi speranze, di Charles Dickens.
  • Il suo animale preferito è il passero.
  • Secondo l'albero genealogico ha sposato Jesse Blackthorn, con cui ha continuato la discendenza dei Blackthorn.
  • Sempre secondo l'albero genealogico muore nel 1959, all'età di 71/72 anni.

Apparizioni[]

Advertisement