Shadowhunters Wiki
Advertisement
Shadowhunters Wiki

Christopher "Kit" Herondale , precedentemente noto come Kit Rook , è uno Shadowhunter cresciuto come un banale. In precedenza ignaro della sua eredità, Kit discende dal famigerato Tobias Herondale e dalla sua discendenza perduta ed è attualmente l'unico discendente vivente conosciuto del Primo Erede delle Corti Seelie e Unseelie .

Biografia[]

Primi anni di vita[]

Kit è stato allevato da suo padre, un uomo che si chiamava Johnny Rook . All'insaputa di Kit, è venuto da una lunga serie di Shadowhunters, discendono da un segreto linea di Herondale che da allora è stato incrociate con Faerie sangue del primo erede .

Come la maggior parte dei Nephilim, è nato con la Vista . Quando era giovane e stava ancora frequentando una scuola mondana, vide un branco di lupi mannari combattere e urlò finché la polizia non arrivò e non vide nulla. Da quel momento in poi, Johnny raramente gli ha permesso di uscire di casa, tranne che occasionalmente per dare una mano al loro stand al LA Shadow Market . Da allora, Kit ha imparato da solo con vecchi libri e ha trascorso il suo tempo libero giocando ai videogiochi nel seminterrato.

Johnny spiegò a Kit che potevano vedere il Mondo delle Ombre perché avevano il "Dono", questo termine per la Vista. Per buona misura, ha instillato in Kit la paura degli Shadowhunters dicendogli che hanno rapito qualsiasi persona con la vista di età inferiore ai diciannove anni a causa della loro carenza di guerrieri dalla Guerra Oscura .

Crescendo, ogni volta che Johnny doveva intrattenere i clienti nella loro casa, Kit era costretto a nascondersi nel seminterrato. [1] Johnny insegnò a Kit trucchi e abilità legate al loro lavoro: Kit è cresciuto borseggiando, eseguendo giochi di prestigio, [4] trucchi e scassinatori . Anche se Johnny ha fatto il possibile per proteggere e allevare Kit, non erano né troppo vicini né affettuosi.

Scoperta[]

Un giorno, nell'agosto 2012 , Kit era allo Shadow Market , conversando con il suo amico Wren , quando notò per la prima volta Jem Carstairs e Tessa Grey , che si atteggiavano a clienti occasionali ma in realtà stavano guardando i Rooks, anche se li ha prestati poco. Proprio in quel momento, gli Shadowhunters Emma Carstairs e Cameron Ashdown arrivarono per chiedere informazioni a suo padre, mettendo a disagio diverse persone, incluso Wren. Alcuni sono fuggiti del tutto dal mercato. Kit ascoltava curiosamente la conversazione, ed Emma lo notò, con sgomento di suo padre. Kit poi si spaventò, ricordando gli avvertimenti esagerati di suo padre sugli Shadowhunters che reclutavano giovani mondani vedenti.

Più tardi, Emma e il suo parabatai , Julian Blackthorn , sono venuti a casa loro per interrogare Johnny. Mentre Kit si nascondeva nel seminterrato come sempre, il fratello di Julian, Ty , lo vide. Pensando che Emma e Julian fossero in pericolo, Ty attaccò Kit e gli puntò un coltello alla gola, chiedendo risposte. Kit rimase colpito dalla bellezza di Ty e Ty si rese presto conto di essere il figlio di Johnny. Julian, Emma e Johnny entrarono poco dopo, sorpresi dalla presenza di Ty. Temendo per la sicurezza di Kit, Johnny diede frettolosamente a Emma ulteriori informazioni e stabilì che non li avrebbe mai più aiutati.

Quando Emma uccise Malcolm, le barriere che circondavano la casa di Rook furono distrutte. I demoni Mantid hanno attaccato la casa e ucciso Johnny nel processo. Terrorizzata, Kit chiamò Emma per chiedere aiuto e lei, insieme a Jem e Tessa - due persone che avevano investito personalmente negli Herondales e che cercavano la sua discendenza da anni - presto arrivarono per salvarlo. Kit è stato poi portato al Los Angeles Institute ; lungo la strada, gli hanno rivelato la sua discendenza Shadowhunter. Kit rimase incredulo per tutto il tempo fino a quando non fu in grado di confermarlo quando riuscì ad aprire le porte dell'Istituto- un'impresa possibile solo se il sangue di Shadowhunter scorreva nelle vene della persona. In stato di shock per tutto ciò che è appena accaduto, Kit ha chiesto di essere lasciato solo nella sua stanza, mentre Ty sedeva fuori dalla porta della sua stanza. Per un po ', anche dopo questo, Ty continuò a dormire davanti alla stanza di Kit.

Accettazione[]

Alla fine Kit lasciò la stanza, pensando di rubare oggetti di valore dall'Istituto e scappare, ma non riuscì mai a portare a termine nessuno dei suoi tentativi. Ad un certo punto, il famoso Jace Herondale venne all'Istituto, desideroso di incontrare l'Herondale appena scoperto, e convinse Kit a provare a essere uno Shadowhunter per una settimana prima di decidere che non lo voleva. Prima che Jace e la sua ragazza Clary se ne andassero , trascorsero un po 'di tempo nell'aula di formazione dell'Istituto. Clary ha poi regalato a Kit un anello Herondale .

Sotto gli ordini della loro tutor Diana , Julian e Kit andarono al Mercato delle Ombre per trovare uno stregone che potesse preparare medicine per Arthur Blackthorn . Inizialmente entusiasta di tornare da qualche parte in cui si sentiva a suo agio, fu sconvolto nell'apprendere che non era più il benvenuto lì, mandato via dal proprietario del mercato Barnabas Hale . In preda alla frustrazione e alla rabbia nei confronti di Malcolm, Kit diede un pugno al cartello dei Seguaci del Guardiano al mercato, facendogli sanguinare le nocche. Sebbene avesse rifiutato l'offerta di Julian di dargli una runa curativa , la sua prima runa in assoluto, accettò l'offerta di Ty a Mark.

Nei giorni successivi, Kit si è ritrovato a collaborare e a crescere vicino ai gemelli Ty e Livvy , che lo hanno incluso casualmente in tutto ciò che hanno fatto, rendendoli un po 'una squadra. Con il loro aiuto, e grazie alla sua naturale inclinazione per il lavoro con Shadowhunter, Kit divenne gradualmente più a suo agio con l'idea di diventare uno Shadowhunter. Ad un certo punto, Livvy gli ha chiesto di baciarla, solo per poter finalmente sperimentarlo; Livvy in seguito chiarì, e Kit acconsentì silenziosamente, che il bacio non significava nulla e che non erano altro che amici.

Durante le proprie indagini, mentre gli Shadowhunters più anziani stavano lavorando alle proprie missioni, Kit, Ty e Livvy scoprirono che Zara Dearborn , uno dei Centurioni in visita , stava complottando per aiutare suo padre a conquistare l'Istituto dai Blackthorn. Si unì a loro nel tentativo di avvisare Arthur di questo fatto, solo per essere informato dallo stesso Arthur che Julian aveva gestito l'Istituto per tutto il tempo. [6]

Kit sperimentò anche la sua prima vera battaglia, dopo la prima nella sua vecchia casa con Johnny, quando l'Istituto fu attaccato da Malcolm. Kit portò a Londra con i Blackthorn per rimanere lì nell'Istituto. Kit ha continuato a legare con Ty e Livvy, e ha persino ricevuto una runa Voyance da Ty, che gli ha permesso di vedere il fantasma di Jessamine Lovelace , che ha detto loro dove viveva Malcolmn seguito Kit visitò Blackthorn Hall con Ty e Livvy e trovò un cristallo di aletheia . Suggerì di recarsi al mercato delle ombre locale per chiedere aiuto, anche se il loro viaggio terminò in un disastro quando il trio fu attaccato dagli abitanti del mercato e dovette essere salvato da Magnus Bane dopo che Livvy si fece male.

Dopo che il legame tra Cristina Rosales e Mark Blackthorn è stato scoperto, Kit è andato a prendere gli ingredienti con Ty e Livvy, ignaro del fatto che i Sette Cavalieri fossero stati mandati a cercarli. Sono stati attaccati da tre dei Cavalieri, ma Gwyn ap Nudd e Diana Wrayburn sono intervenuti. Kit ha combattuto i Riders al London Institute quando l'hanno attaccato. Durante la colluttazione, Kit è stato riconosciuto da Eochaid , sostenendo di conoscere la sua faccia. [6] A sua insaputa, ciò è dovuto al fatto di essere disceso dal primo erede . Alla riunione del Consiglio per le testimonianze di Annabel Blackthorn e Kieran , Kit e gli altri hanno assistito alla follia di Annabel - come reazione alle parole della Coorte - e quando ha usato la Spada Mortale per uccidere l'Inquisitore e Livvy .

Eredità[]

Mentre Kit piangeva la morte improvvisa di Livvy, è rimasto al fianco di Ty, sperando di essere lì nel periodo difficile, quindi Kit è stato sorpreso di vedere Ty non reagire alla morte di Livvy nel modo in cui si aspettavano. Kit apprese presto che ciò era dovuto al fatto che non accettava la morte di Livvy e pianificava di riportarla indietro con la negromanzia attraverso un incantesimo dal Volume nero dei morti . Sebbene fosse riluttante, Kit lo sostenne, non volendo perdere Ty.

Lo stregone Shade , che è stato inviato da Hypatia Vex per aiutare Ty al suo posto, percepì la riluttanza di Kit e sperava che Kit sarebbe stato in grado di dissuadere Ty dalla magia oscura . A un certo punto, quando Kit vagò per la spiaggia dove Shade rimase, Shade accennò a Kit di esaminare l'eredità di sua madre. Kit è stato sollevato quando Shade si è rifiutato di aiutare Ty a eseguire il rituale, ma è rimasto inorridito quando Ty ha rivelato di avere un piano di riserva e ha recuperato un catalizzatore da solo.

La notte prima della battaglia contro la Coorte , Ty ha eseguito il rituale sul lago Lyn . Poco prima del rituale, Kit ha cercato di fermarlo, ha cercato di convincerlo a venire a patti con la morte di Livvy, ma non è riuscito. Durante questo, Kit disse a Ty che lo amava, ma Ty ignorò le parole nella sua disperazione per il ritorno di Livvy. Ty procedette con il rituale nonostante i tentativi di Kit di fermarlo ma, poiché il catalizzatore che aveva recuperato era corrotto, l'incantesimo riuscì solo parzialmente e Livvy fu riportata indietro solo sotto forma di un fantasma , che anche Kit vide.

Il giorno successivo, Ty e Kit furono magicamente legati a un albero da Magnus per impedire loro di unirsi alla battaglia. Kit cercò di ignorare Ty, arrabbiato per averlo fatto, che a sua volta si sentì anche tradito dal fatto che Kit gli avesse mentito riguardo al suo sostegno. Il fantasma di Livvy apparve quindi e li liberò, dicendo loro di raggiungere Emma e i Blackthorn sul campo di battaglia .

Una volta lì, Emma trova Kit e cerca di tenerlo lontano dalla battaglia, seguendo la richiesta di Tessa. Furono trovati dai Cavalieri di Mannan , i quali rivelarono che Kit era parte delle fate ed era persino un discendente del Primo Erede . Dissero anche a Kit che avevano ucciso sua madre , facendo infuriare Kit e innescando i suoi poteri. Kit scatenò la sua rabbia e la sua magia, facendo sparire dal nulla i destrieri dei Cavalieri in fuga . Kit ha perso conoscenza dopo l'atto.

Kit è stato tenuto nella Città Silenziosa per giorni dopo la battaglia, per aiutarlo a riprendersi e per proteggerlo mentre Tessa e Jem chiedevano in giro per assicurarsi che nessuno fosse testimone dell'esplosione di magia di Kit. Tessa poi è andata da lui poco dopo e gli ha chiesto di venire a vivere con lei, Jem e il bambino che stavano aspettando. Kit non esitò e acconsentì, non volendo affrontare Ty dopo il loro ultimo incontro, e sentendo che non aveva un vero posto tra i Blackthorn al di fuori del legame che aveva stretto con Ty e Livvy.

Il giorno del matrimonio di Alec e Magnus, Kit, Tessa e Jem li hanno guardati da lontano per un po ', con Kit che voleva vedere Ty un'ultima volta e ricordarlo in questo modo. I tre passarono inosservati, e presto fecero il Portal nel Devon senza salutare gli altri.

Nuovo inizio[]

Ad un certo punto, dopo che Kit si era trasferito a Cirenworth Hall con Tessa e Jem, notarono alcuni segni che forse stava pensando di scappare come aveva spesso provato all'Istituto. Quella sera raccolsero tutti i loro beni preziosi e altri oggetti di valore e li misero nella sua stanza. Quando Kit entrò nella sua stanza e li scoprì, rimase sbalordito nel silenzio; e quando Jem e Tessa sono entrati nella stanza per controllarlo, ha espresso la sua confusione chiedendo se questo significava che pensavano che li avrebbe rubati. Gli spiegarono che il gesto era per dimostrargli che in casa non c'era nulla di più prezioso per loro di lui, e che la scelta di restare spettava interamente a lui. Kit rimase. [8]

Nel marzo 2013 , mentre Tessa era in travaglio, Kit era nella loro cucina quando il fantasma di Livvy si presentò. Sorpreso, Kit si rovesciò addosso il bicchiere. Livvy gli ha detto che era qui per parlare con Magnus e Kit l'ha mandata al conservatorio. Dopo un incidente, Magnus la rimanda indietro ad aspettare con Kit mentre aiutava Tessa con il suo parto. Kit e Livvy conversarono finché Kit non fu finalmente in grado di chiedersi come stava Ty. Gli disse che stava bene ma gli mancava; poi si rese conto che qualcosa non andava nella sua connessione con Ty e chiese a Kit di dire a Magnus di venire a trovarla alla Scholomance quando aveva finito e se ne era andato. Dopo che Magnus ha ricevuto il messaggio di Kit, ha iniziato a cercare un modo per alleviare un po 'del peso del legame necromantico di Ty e Livvy. Quando Kit ha scoperto cosa stava facendo, Kit ha offerto a Magnus di usare la collana di airone che era appartenuta a sua madre, che Livvy aveva notato e apprezzato. Magnus ha poi lavorato alcuni nuovi incantesimi e aggiustamenti nel ciondolo del ciondolo e lo ha passato a Ty come regalo da usare per evocarlo se necessario e per aiutare a ridurre alcuni degli effetti del legame dei gemelli. [9]

Diversi mesi dopo, Kit sembrava completamente adattato alla vita tra i Carstairs: ha aiutato a prendersi cura di Mina quando si è svegliata piangendo nel cuore della notte, ha accompagnato Jem nel suo viaggio al New York Shadow Market per raccogliere medicine per lei, e aveva sviluppato un casuale avanti e indietro tra Tessa, Jem e se stesso. Aveva persino iniziato ad allenarsi in cortile, in uno spazio che Tessa aveva liberato per lui.

Una sera, Tessa, trasformatasi nella madre di Kit in passato, gli ha offerto alcune storie della sua infanzia e della vita di sua madre, oltre alla canzone che sua madre gli cantava di cui ricordava solo alcuni frammenti.Un pomeriggio, quando Jem guardò Kit mentre si esercitava e commentò in seguito, Kit chiese a Jem di addestrarlo, e Jem acconsentì. Kit ha poi confidato a Jem che sentiva di non aver ancora incontrato qualcuno che lo amasse veramente per quello che era e che si sentiva inadeguato. Jem gli disse che non era colpa sua ma di coloro che erano incapaci di amarlo, e che ciò non avrebbe dovuto trattenerlo dal provare amore o dall'essere se stesso. Kit scoppiò a piangere, grato per Jem e Tessa, e Jem gli assicurò che lo amava.

Personalità[]

Come molti Herondales prima di lui, Kit è arguto e tende ad essere sarcastico, soprattutto quando si sente a disagio o ansioso. [6] Può anche essere abbastanza fiducioso, soprattutto in circostanze in cui si trova a suo agio, come a Shadow Markets . [1] [6]

Kit acquisisce anche alcuni tratti che ha imparato da suo padre. È persuasivo, in grado di convincere gli altri a ottenere ciò che vuole. Gli è stato anche insegnato da suo padre a essere attento, a individuare facilmente i dettagli, a studiare le persone in modo che possa capire se possono essere ingannate, di cosa si tratta e cosa fa battere la persona.

Kit è inconsciamente desideroso di piacere. Tenta di essere all'altezza degli ideali di suo padre e poi degli Shadowhunters intorno a lui, dei suoi amici e della nuova famiglia.

A causa della sua educazione, Kit ha anche alcuni tratti di cleptomania, non è immediatamente in grado di trattenersi dal considerare quali oggetti al LA e al London Institute varrebbe la pena rubare nei giorni in cui intendeva ancora scappare. È anche piuttosto irrequieto, non gli piace la sensazione di essere intrappolato.

Inizialmente, si risentì della sua stirpe Shadowhunter e cercò di respingerla, ma alla fine arrivò ad accettarla e divenne orgoglioso della sua stirpe.

Descrizione fisica[]

Kit ha i capelli biondi e gli occhi azzurri, tratti tipici degli Herondales. Assomiglia molto al suo lontano parente Jace, con i loro capelli biondi e ricci e la struttura del viso, in particolare i loro zigomi ugualmente spigolosi. Assomigliava anche al suo antenato Auraline e sua madre Rosemary , abbastanza da essere riconosciuto dai Cavalieri di Mannan. 

Relazioni[]

Ty Blackthorn[]

Livvy Blackthorn[]

Curiosità[]

Apparizioni[]

Advertisement