Shadowhunters Wiki
Advertisement

Un Istituto è un asilo per gli Shadowhunter , e in alcuni casi Nascosti e mondani sotto la loro protezione, e un rifugio sicuro per ospitare e assistere Nephilim da tutto il mondo nella loro ricerca di uccidere i demoni . Si trovano in tutte le principali città del mondo e spesso si trovano in chiese o costruite su un terreno sacro. Ogni Istituto è gestito da uno Shadowhunter o da una coppia di Shadowhunter con la posizione di capo o co-capi dell'Istituto, rispettivamente.

Scopo[]

Gli istituti servono come le basi di potere locali dei Nephilim, funzionando come le ambasciate dei governi mondani. Essi sono la forza di autorità di tutti i Nephilim nella città in cui risiedono e sovrintendono tutte le missioni tattiche.

Gli istituti servono anche come simboli del potere e della santità dei Nephilim, come monumenti all'Angelo e glorificazione della loro missione. Gli istituti sono case Nephilim, come lo è Idris stessa, anche se gli Shadowhunter e i membri del Conclave di una certa regione hanno le loro case nella zona e raramente soggiornano all'Istituto, a parte i suoi reparti e i suoi ospiti occasionali. Il corollario è che gli Istituti sono di competenza di tutti gli Shadowhunter, non solo degli Shadowhunter che sono di stanza in un particolare Istituto o che fanno parte del Conclave, o Enclave, della regione dell'Istituto.

Gli Shadowhunter orfani, o coloro i cui genitori hanno lasciato il Conclave, o non hanno residenza nella zona, sono affidati agli Istituti per essere sorvegliati, allevati e addestrati come figli. Di solito sono addestrati in piccoli gruppi, fino all'età di diciotto anni, quando possono decidere cosa vogliono fare.

Una volta che gli Shadowhunter compiono diciotto anni, è tradizione prendere un anno di viaggio e trascorrere del tempo in residenza presso un Istituto ben lontano da casa per consentire loro di imparare la grande variazione nelle culture Shadowhunter locali, sia in filosofia che in tecniche specifiche, da una vasta gamma di fonti.

Un Istituto è un luogo per gli Shadowhunter per trovare sicurezza in caso di pericolo. È una roccaforte per gli Shadowhunter che vivono lì.

Mentre i mondani non sono ammessi negli Istituti in circostanze normali, la Legge permette agli Shadowhunter di offrire un rifugio aimondani se questi sono in pericolo contro qualsiasi demone o Nascosto, purché la situazione non comprometta la segretezza e la sicurezza del Mondo delle Ombre .

Lo stesso vale per i Nascosti, che possono anche essere ospitati o tenuti nell'Istituto per il rifugio, gli interrogatori, le riunioni, o per il semplice mantenimento delle loro relazioni cordiali, in particolare quelli che assistono i Nephilim. Dal momento che i vampiri non possono toccare i terreni sacri degli Istituti, sono alloggiati nel Santuario, che contiene anche celle di detenzione per i demoni interrogati.

Coloro che sono colpevoli di violazioni minori sono talvolta detenuti anche nelle tenute degli Istituti.

Ci fu anche un tempo in cui i mondani aventi la Vista come servitori e custodi negli Istituti era una pratica normale. Questo è meno comune al giorno d'oggi.

Struttura[]

Image-1606855911.png

Un Istituto appartiene al Consiglio. I suoi custodi, nominati dal Conclave, possono viverci, ma non è proprio loro. Essi riferiscono direttamente a Idris. Pertanto, è considerato non professionale decorare un Istituto come si farebbe con una casa di famiglia. Le sale e i locali pubblici dovrebbero essere tenuti puliti da tutti i ritratti di famiglia. Gli istituti non dovrebbero essere tramandati di generazione in generazione. Quando muore l'ex capo di un Istituto, se ne nomina uno nuovo senza contare l'appartenenza alla famiglia dell'ex capo; il cambio di ruolo permette alle nuove idee di entrare nei seggi di potere. Un buon esempio di Istituto non professionale sarebbe stato l'istituto di York nel 1878, quando gli Starkweather, che avevano gestito l'istituto per secoli, lo decorarono come una casa di famiglia.

Il Console, il più alto funzionario del Conclave, è anche consulente dei capi degli Istituti.

Tutti gli Shadowhunter locali saranno chiamati alle riunioni dell'Istituto per l'Enclave, per discutere degli affari locali che non devono coinvolgere il Conclave o il Consiglio. In alcune parti del mondo, il capo dell'Enclave locale è sempre il capo del più grande Istituto locale; in alcuni luoghi sono persone diverse. Le tradizioni locali e la storia dominano; l'unico requisito è che la regione sia adeguatamente rappresentata nel Conclave, tuttavia, l'organizzazione locale è strutturata.

Per diventare il capo di un istituto, uno Shadowhunter deve eseguire una cerimonia in cui devono giurare. Devono impugnare la Spada Mortale e rispondere alle domande del libro delle leggi di investitura, poste dall'Inquisitore. Queste domande sono legge e non cambiano mai.

Essere a capo di un Istituto indica un grande potere. Anche se la maggior parte degli Shadowhunter sono pagati più o meno allo stesso modo, i capi d'istituto sono pagati di più a causa della loro difficile posizione. Si occupano di molti compiti amministrativi: comunicare con Idris, negoziati con i Nascosti, ecc. Pertanto, sono raramente visti uscire in missioni di base e generalmente assumono le missioni più pericolose.

In passato non era ben visto per una donna gestire un Istituto se non fosse stato in compagnia del marito, ma col tempo il lavoro è diventato più egualitario e oggi ci sono tante donne con la posizione di capi di Istituti come ci sono gli uomini.

Componenti[]

Gli istituti non hanno serrature a chiave. Qualsiasi Shadowhunter può ottenere l'ingresso a qualsiasi Istituto mettendo la mano alla porta e chiedendo l'ingresso in nome del Conclave e dell'Angelo Raziel.

Ci sono alcune caratteristiche comuni a tutti gli istituti. Sono costruiti su un terreno sacro e sono pesantemente protetti, costruiti per respingere i demoni e per impedire l'ingresso dei non permessi, in particolare dei vampiri. Le loro porte rimangono chiuse a chiunque non abbia sangue Nephilim, e aperte a chi lo possiede. Materiali con determinati elementi o proprietà magiche sono utilizzati anche nella sua costruzione: la malta per le pietre degli edifici è mescolata con il sangue degli Shadowhunter, che di per sé è una potente protezione, le travi in legno sono di sorbo, usato per allontanare gli spiriti maligni e incantesimi, e per la sua densità e forza, e le aste di metallo sono di argento e ferro, proteggendo contro i lupi mannari e le fate, rispettivamente, o electrum.

In genere, e soprattutto in aree ben popolate, gli istituti sono sotto glamour per integrarsi con il loro ambiente. Questo fascino è di solito scelto per rendere l'Istituto non solo ordinario, ma poco attraente per i visitatori. Per esempio, l'Istituto di New York City, anche se in realtà una magnifica cattedrale in stile gotico, è sotto glamour per apparire come una chiesa in rovina, barricata, un derelitto in attesa di demolizione.

Gli istituti sono anche protetti da "muri magici" che proteggono contro i demoni. Sebbene le mura delle torri anti-demone di Alicante impediscano che l'elettricità e simili fonti di energia funzionino in modo affidabile all'interno dei suoi confini, i reparti più deboli degli Istituti di solito non causano questo problema. La maggior parte degli istituti di oggi sono cablati per l'elettricità, o nel peggiore dei casi a gas, anche se la stregaluce è spesso utilizzato per effetto atmosferico in luoghi in cui l'alimentazione elettrica può essere inaffidabile. Ci sono eccezioni, naturalmente, alcuni degli Istituti in aree più storicamente assediate, o in luoghi più remoti, sono o troppo protetti o troppo lontani dalla civiltà mondana per utilizzare le moderne fonti di energia.

A parte questi punti in comune, si possono trovare Istituti di tutte le forme e dimensioni, dalla villa a un solo piano dell'Instituto di Città del Messico alla fortezza dei Carpazi orientali nell'istituto di Cluj in Romania.

Strutture[]

Spesso, gli istituti includono elementi architettonici destinati a evocare edifici ben noti ad Alicante.

Ogni continente ha un Istituto che contiene la Grande Biblioteca per quella regione del mondo; ognuno di questi è il più grande Istituto nel suo rispettivo continente. Spesso con queste biblioteche sono gallerie che mostrano la gloria di tale Istituto, se non vi è spazio separato per esso. Le spoglie, almeno quelle che devono ancora essere restituite dopo che è stato reso illegale, sono state mantenute e messe in mostra come curiosità storiche.

Ognuno di questi più grandi Istituti ha la capacità di ospitare centinaia di Shadowhunter, anche se la maggior parte degli Shadowhunter non vivono permanentemente in un Istituto. Normalmente, anche il più grande degli istituti ha solo un piccolo numero di residenti permanenti, che sono responsabili della manutenzione dei locali e delle attrezzature.

Gli istituti hanno anche una sala armi e una sala di formazione. Gli Shadowhunter sono liberi di entrare nella sala di addestramento e sviluppare le loro abilità di combattimento in qualsiasi momento. Di solito ci sono travi lungo il soffitto per permettere agli Shadowhunter di esercitarsi con i salti mortali, e uno spogliatoio collegato alla sala di addestramento per mettere i vestiti di ricambio mentre si allenano.

Gli istituti dovrebbero generalmente essere sempre ben riforniti con una selezione di varietà di armi, dagli archi alle spade angeliche, fatte di tutti i tipi di materiali scelti per le loro proprietà magiche, oltre ad altri strumenti di combattimento utili di base come: filo d'argento, oro o electrum; pali di legno in quercia e cenere; amuleti di protezione; simboli sacri assortiti per le principali religioni del mondo; e strumenti magici di base (gesso, limatura di ferro, piccole fiale di sangue animale, ecc.). Un grande Istituto veramente ben fornito potrebbe aggiungere a questa lista oggetti speciali come spade di piombo, trombe sacre, bastoni ossei, ecc, a seconda della posizione.

Ogni Istituto ha anche servizi di base per soddisfare le esigenze dei suoi abitanti. Hanno una cucina notevolmente grande e una sala da pranzo formale, in grado di ospitare oltre duecento persone comodamente. Inoltre, ci sono circa duecento camere da letto nelle ali residenziali, aperte a Shadowhunters e altri che desiderano prendere residenza lì. Hanno tutti delle infermerie per curare gli Shadowhunter feriti.

La maggior parte degli Istituti costruiti prima degli anni '60 contengono Santuari, spazi sacri appositamente costruiti al di fuori del sacro terreno dell'Istituto per accogliere i Nascosti, in particolare vampiri e demoni. Quando la magia della proiezione fu inventata dagli stregoni nel 1958, i Santuari caddero i disuso poiché la maggior parte dei vampiri si sarebbe semplicemente proiettata se fosse sorto il bisogno di comunicare con i residenti dell'Istituto. La maggior parte degli Istituti, tuttavia, risale a quell'anno e i loro Santuari sono stati mantenuti come contingenze e per interesse storico.

Storia[]

Inizialmente, c'erano pochi Shadowhunter e non c'era bisogno di altri posti dove andare oltre ad Alicante. Alla fine però, gli Istituti furono costruiti per accogliere il numero crescente di Shadowhunter e la loro globalizzazione, e per soddisfare la necessità di avamposti e luoghi di potere angelico dove gli Shadowhunter potevano organizzarsi e rimanere al sicuro.

Ci sono racconti sul primo Istituto sulle isole britanniche, in Cornovaglia, dove si credeva che i primi Nephilim che arrivavano con la Coppa avessero il Santo Graal, e i cui racconti di coraggio e vigore si sono mescolati con il folklore mondano delle isole.

Istituti conosciuti[]

  • Istituto di Amsterdam
  • Istituto di Baghdad
  • Istituto di Bangkok
  • Istituto di Barcellona
  • Istituto di Pechino
  • Istituto di Berlino
  • Istituto di Bruxelles
  • Istituto di Budapest
    • Precedentemente eseguito da Lazlo Balogh
  • Istituto di Buenos Aires
    • Gestito da Joaquín Acosta Romero
  • Istituto del Cairo Institute
    • Il più grande Istituto in Africa
  • Istituto di Cardiff
  • Istituto di Cluj
  • Istituto di Copenhagen
  • Istituto di Cornwall
  • Istituto di Cipro
  • Istituto di Dublino
    • Da dove proveniva Bridget Daly
  • Istituto di Edinburgo
  • Istituto di Francoforte sul Meno
  • Istituto di Ginevra
  • Istituto di Hangzhou
    • Gestito dalla famiglia Lieu
  • Istituto di Istanbul
  • Istituto di Kyoto
  • Istituto di Lahore
  • Istituto di Lagos
    • L'istituto da cui proveniva Rayan Maduabuchi
  • Istituto di Lisbona
    • Gestito da Senhor & Senhora Monteverde
  • Istituto di Londra
    • Il più grande Istituto in Europa, precedentemente gestito dai Fairchild e dagli Herondale. Attualmente gestito da Evelyn Highsmith
  • Istituto di Los Angeles
  • Istituto di Madrid
  • Istituto di Manila
    • Il più grande istituto in Oceania
  • Istituto di Marrakech
  • Istituto di Marsiglia
  • Istituto di Maui
  • Istituto di Melbourne
    • Gestito da Christopher Makepeace
  • Istituto della Città del Messico
    • Gestito da Carmen Delgado Mendoza
  • Istituto di Mosca
    • Il Consiglio aveva inviato una squadra di riparazione e ne ha fatto una priorità, rendendo la ricerca di Jace e Sebastian di seconda priorità
  • Istituto di Mumbai
    • Alias istituto di Bombay; gestito da Nasreen Chaudhury
  • Istituto di New York
  • Istituto di Oslo
  • Istituto di Parigi
    • Gestito da Élodie Verlac
  • Istituto di Praga
  • Istituto di Reykjavík
  • Istituto di Rio de Janeiro
    • Gestito da Morena Pedroso
  • Istituto di Roma
    • Gestito da Chiara Malatesta
  • Istituto di Shanghai
    • Il più grande Istituto in Asia; precedentemente gestito da Jonah Carstairs & Ke Wen Yu
  • Istituto di San Paolo
    • Il più grande Istituto in Sud America; gestito da Luana Carvalho
  • Istituto di Stoccolma
    • Precedentemente gestito da Oskar Lindquist
  • Istituto diTaipei
  • Istituto di Tokyo
  • Istituto della Città del Vaticano
  • Istituto di York
    • Gestito dalla famiglia Starkweather fino al 1878

Trivia[]

  • Secondo la nota di Clary nella sua copia del Codice Shadowhunter, Luke le disse che un Istituto in Germania era in realtà una spoglia preso dai vampiri e che è ancora in discussione il suo possesso.
Advertisement