Shadowhunters Wiki
Advertisement
Shadowhunters Wiki

Mark Blackthorn, uno della Caccia Selvaggia, con i suoi segugi.

"La Caccia Selvaggia arriva quando i corvi del campo di battaglia urlano per il sangue: raccogliamo i nostri cavalieri tra i morenti."
Gwyn ap Nudd, Città del Fuoco Celeste

La Caccia Selvaggia è una fazione di fate non affiliata né con la Corte Seelie né con la Corte Unseelie. Sono un gruppo di cacciatori composto sia da fate che da morti. Sono guidati da Gwyn ap Nudd.

Sono conosciuti con molti nomi, tra cui I Raccoglitori dei Morti, La Schiera Furiosa, La Schiera Selvaggia e i Segugi di Gabriele.

Descrizione[]

La Caccia Selvaggia è un gruppo indipendente e libero di fate che non hanno alcuna fedeltà a nessuna delle Corti, che disprezzano. Inoltre non hanno alcun accordo con i Nephilim. Essi non rientrano né riconoscono la giurisdizione del Conclave; non rispettano alcuna legge e rifiutano di impegnarsi negli Accordi.

La Caccia Selvaggia cavalca di notte attraverso i cieli o lungo la terra, in folle ricerca di una caccia eterna. Anticipano le battaglie e rimangono in attesa finché non è tutto finito, dopo di che vengono a raccogliere i morti, anche se a volte scelgono le loro battaglie. Da questi uomini morenti, alcuni scelgono di unirsi nella loro caccia. A parte questo, i nuovi cacciatori vengono reclutati una volta all'anno, quando un a mortale è permesso o gli viene data l'opportunità di unirsi a loro; una volta che si uniscono alla Caccia, tuttavia, non possono mai lasciarla. L'unico momento in cui un cacciatore può andarsene è quando gli viene dato il permesso.

I cacciatori possono essere fate o morti. Le fate che fanno parte della Caccia Selvaggia non sono normali fate; per qualche ragione, sono immuni alle debolezze tipiche delle fate, come il sale, la terra di tomba e il ferro freddo. A differenza delle fate di Corte, non sono semplicemente identificate come immortali, ma si dice che non siano né vive né morte. Le regole del tempo non si applicano a loro, come nel regno delle fate; il tempo scorre in modo diverso per loro, a volte più veloce o più lento del mondo mortale.

Gli cacciatori sono un assortimento selvaggio di cavalieri. Alcuni cavalcano cavalli neri, che hanno zoccoli scarlatti, e enormi cani neri, o segugi, con occhi arancioni brillanti. Altri cavalcano le moderne forme di trasporto come le carrozze nere disegnate da destrieri scheletrici o motocicli scintillanti di cromo e osso e onice. Hanno una varietà di armi: spade, mazze, lance e balestre.

I cacciatori hanno anche una specie di eterocromia, o colori degli occhi non abbinati, dato che uno dei loro occhi cambia colore quando viene si ufficialmente introdotto nella Caccia.

Quando cavalcano attraverso il cielo, di solito sono accompagnati dai forti venti e le nuvole che sembrano prendere vita mentre passano.

Storia[]

Le donne in precedenza correvano nella Caccia Selvaggia. Tuttavia, giunse un tempo in cui la ferocia delle cacciatrici, che a volte non aspettavano che i morti fossero veramente morti prima della mietitura, non si adattava più alla Caccia; le donne partirono e divennero Uccelli di Rhiannon, o Valchirie. Solo gli uomini erano presi dalla Caccia.

Durante la Guerra Oscura del dicembre 2007, la Caccia Selvaggia scelse di non impegnarsi nelle battaglie degli Shadowhunter e della loro controparte gli Ottenebrati. Dopo aver ricevuto un nuovo cacciatore, il mezzo-Shadowhunter, mezza-fata Mark Blackthorn, dalla Regina della Corte Seelie, il loro leader Gwyn ap Nudd accettò di prendersi cura dei corpi dopo la battaglia di Alicante per restituire il favore. Mentre si rifiutò di lasciare che la Caccia Selvaggia prendesse parte alla battaglia, essi contribuirono ad aumentare le perdite sfondando le difese della Sala degli Accordi, permettendo agli Ottenebrati e alle altre fate di raggiungere i bambini.

Cacciatori conosciuti[]

Advertisement