Shadowhunters Wiki
Advertisement
Shadowhunters Wiki

Benvenuti in Accademia è il primo breve racconto di Le cronache dell'Accademia Shadowhunters, scritto da Cassandra Clare e Sarah Rees Brennan. È stato pubblicato il 17 febbraio 2015.

Descrizione[]

Dopo aver vissuto come un mondano e un vampiro, Simon Lewis non ha mai pensato di diventare uno Shadowhunter, ma oggi inizia il suo addestramento all'Accademia Shadowhunter. Simon Lewis è stato molte cose. Un mondano. Un vampiro. Un eroe. Ma non riesce a ricordare nulla di tutto ciò. I suoi ricordi di avventure con Clary, Isabelle e gli altri Shadowhunter di New York furono cancellati da un demone, e ora Simon crede che riavrà quella parte di sé dopo l'ascensione. Ma riuscirà a recuperare le parti di se stesso che ha perso? E lo vuole davvero?

Trama[]

Alcuni mesi dopo che i ricordi di Simon furono parzialmente ripristinati, settimane dopo che fu deciso che avrebbe asceso, è arrivato il giorno del suo viaggio a Idris, alla Accademia Shadowhunter. Dopo aver fatto le valigie, e aver considerato quali vestiti e potenziali armi portare, dice addio a sua madre, a cui aveva detto che avrebbe frequentato la scuola militare.

Va all'Istituto di New York per salutare gli altri. Per tutto questo tempo, è evidente che i ricordi mancanti di Simon hanno solo iniziato a tornare a lui, e il fatto che egli deve ancora ricordare una grande parte di loro lo infastidisce abbastanza a tal punto che il motivo principale per cui frequenta l'Accademia di Idris è quello di allontanarsi da New York, e dai suoi vecchi amici. Dopo gli imbarazzanti addii, Catarina Loss apre il Portale per Idris e lo accompagna.

Arrivati a Idris, fanno il breve tour all'Accademia. Inizialmente stupito alla vista dell'Accademia da lontano, Simon è deluso nel vedere lo stato in cui si trova l'Accademia. All'ingresso, Simon e Catarina incontrano tre Shadowhunter: Vivianne Penhallow, la preside, e due studenti di nome Julie e Beatriz. Vivianne prende Catarina da parte per chiederle aiuto riguardo ai problemi dell'Accademia, mentre Julie porta Simon nella sua stanza.

Julie accompagna Simon attraverso l'Accademia per trovare la sua stanza. Lì, vedono il compagno di stanza di Simon: George Lovelace, in cima a uno sgabello, rimanendo fuori dalla portata di un opossum che crede un demone. La paura di George spaventa anche Julie, lasciando Simon a difenderla con la racchetta da tennis di George. Colpisce la creatura, ma riesce solo ad allontanarla dal loro guardaroba. Simon va abbastanza d'accordo con George, che si presenta come la prole di Shadowhunter non ufficiali (attraverso una linea di Nephilim che rifiutò molteplici offerte per ricongiungersi al Conclave dopo che i loro antenati li abbandonarono nel 1700). Durante la loro conversazione, George si rende conto che Simon è il vampiro eroe di cui quasi tutti all'Accademia parlano da quando sono arrivati.

A cena, Simon e George finiscono su un tavolo con Julie, Beatriz e un robusto ragazzo di nome Jon Cartwright, tre Shadowhunter apparentemente presuntuosi che, dopo aver capito chi è Simon e che George è un lascito, indicano continuamente che saranno considerati "elite", in contrasto con il flusso di mondani chiamato "feccia" dagli altri. Mentre Simon comincia ad avere dei ripensamenti, va avanti. Il preside Penhallow fa poi un discorso, introducendo due degli insegnanti agli studenti: Catarina e l'intimidatorio Delaney Scarsbury, il loro maestro di formazione. Informa anche i ragazzi che, a causa della mancanza di cibo, saranno temporaneamente serviti zuppa per i giorni successivi, o settimane.

Il giorno seguente, Simon inizia l'addestramento Shadowhunter, e non inizia bene. Mentre Simon monta in marcia, Scarsbury paragona il suo tipo di corpo a quello di una ragazza, e gli dà anche l'attrezzatura destinata a una ragazza. Sfortunatamente per Simon, l'addestramento è molto peggio. Il primo giorno di scherma, Simon è in coppia con Marisol, una mondana orfana reclutata dagli Shadowhunter. Anche se sembra debole, in realtà è un'abile schermitrice, e batte Simon facilmente.

Dopo diversi giorni di allenamento, le élite cavalcano cavalli. Mentre George è abbastanza abile, Simon non lo è, e il cavallo vaga per la foresta. Quando torna all'Accademia, Simon chiede a Scarsbury perché nessuno è venuto a prenderlo, al quale risponde che Simon aveva un pugnale per combattere gli orsi. Simon chiede se ci sono veri orsi nel bosco, ma Scarsbury non risponde.

Per tutti i giorni successivi, Simon continua ad essere meno che impressionante, e Julie e Jon non sono così amichevoli con lui come lo erano prima. Tuttavia, questo cambia quando la classe viene introdotta al tiro con l'arco; Simon sorprende tutti colpendo ogni bersaglio. A cena, Julie e Beatriz chiedono a Simon di raccontare storie su Jace, e lui dice loro che ha morso Jace quando era un vampiro. Le ragazze sono gelose del fatto che Simon abbia avuto un tale "momento" con lui, e chiedono dettagli. Quando Simon rivela di aver morso anche Isabelle e Alec Lightwood, Jon è disgustato, perché pensa che gli Shadowhunter non dovrebbero essere "preda" dei Nascosti. Simon è arrabbiato per questo, ma decide di lasciar perdere per non causare una rissa.

Quella notte, Simon ricorda veramente Jordan per la prima volta. Sente angoscia e dolore come se Jordan fosse morto quel giorno, e George lo conforta. A cena il giorno dopo, quando Julie insulta i lupi mannari, Simon si arrabbia e chiede a Preside Penhallow di essere trasferito alle classi mondane. Lei è d'accordo, ma sfortunatamente per Simon, ha fatto uno spettacolo pubblico. Se ne va, imbarazzato, e si imbatte in Catarina Loss, che gli dice di averlo giudicato male. Catarina pensava che Simon non sopportasse di essere un Nascosto, ma ora sa che non è così. Lei lo aiuta a trasferirsi nelle camere dei mondani, che si trovano nel seminterrato e sono coperte di melma. Dopo che Simon si stabilisce nella sua nuova stanza, George si trasferisce nella stanza, dicendo che anche lui si è trasferito nella classe mondana.

Il giorno dopo, Simon e George vanno a fare colazione e sono raggiunti da Beatriz, che non ha abbandonato le classi d'elite, ma lei vuole ancora essere loro amica. Poi, vanno a lezione per ascoltare una lezione su armi non comuni, ma sono sorpresi di sapere che l'ospite è in realtà Isabelle Lightwood, che annuncia che Simon è il suo ragazzo. Dopo questo, se ne va, come non aveva mai intenzione di fare una lezione, e Simon la segue. Le dice che non può essere il suo ragazzo perché non è la persona che lei vuole che sia. Isabelle risponde dicendogli che deve capire perché vuole essere all'Accademia Shadowhunter, e voler essere speciale non è una ragione sufficiente. Poi se ne va, col cuore spezzato.

Quella notte, Simon si ritira in bagno per stare un po' da solo, ma viene raggiunto da George, che gli rivela che non è un Lovelace di sangue, i suoi genitori lo hanno adottato. Tuttavia, gli Shadowhunter non lo sapevano, e George disse loro della sua vera eredità solo quando vide Simon avere il coraggio di difendere ciò in cui credeva. Inoltre, rassicura Simon che tutti all'Accademia vogliono diventare un eroe, ma Simon ha un vantaggio perché lo era già, prima di perdere i suoi ricordi. Quando escono dal bagno, trovano Catarina, che sta trascinando una zuppiera. Lei spiega che dal momento che Preside Penhallow si rifiuta di ordinare nuovo cibo fino a quando non avranno finito tutta la zuppa, lei la sta seppellendo nel bosco. Simon e George la aiutano, e mentre stanno lasciando l'edificio, Simon chiede di nuovo se ci sono orsi nel bosco.

Personaggi[]

Solo menzionati:


Galleria[]

Vignetta[]

Advertisement